aipjg
senza nome
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
solofenice

infoainpf@gmail.com

[05/10/2022 21:44] Elenco studi scientifici che correlano Fibromialgia e NPF[02/05/2024 22:22] Chiarimenti riguardo la NPF e gli autoanticorpi HDS e FGFR-3[15/03/2024 20:14] Neuropatia delle piccole fibre nella dipendenza da alcol rilevata mediante biopsia cutanea[13/03/2024 22:19] Presentazione dei sintomi della POTS in base al fenotipo[12/03/2024 23:48] Manifestazioni gastrointestinali nei pazienti pediatrici con diagnosi di NPF[10/03/2024 22:44] Nuove raccomandazioni sull'uso delle ImmunoglobulineG per i disturbi neuromuscolari

facebook
youtube
instagram

La nebbia cerebrale nella sindrome da tachicardia posturale neuropatica può essere associata a ipereccitazion

20/05/2023 22:53

AINPF

POTS, POTS, nebbia cerebrale, brain fog, idratazione,

La nebbia cerebrale nella sindrome da tachicardia posturale neuropatica può essere associata a ipereccitazione autonomica e migliora dopo aver bevuto acqua

La nebbia cerebrale è un sintomo comune e altamente inquietante per i pazienti con sindrome da tachicardia posturale neuropatica (POTS).

Riassunto di uno studio datato Agosto 2022, che dimostra ancora una volta l'importanza dell'idratazione nei pazienti con POTS.

Fonte articolo: Frontiers in Neuroscience

 

La nebbia cerebrale nella sindrome da tachicardia posturale neuropatica può essere associata a ipereccitazione autonomica e migliora dopo aver bevuto acqua

 

Sfondo: La nebbia cerebrale è un sintomo comune e altamente inquietante per i pazienti con sindrome da tachicardia posturale neuropatica (POTS).

I deficit cognitivi sono stati misurati esclusivamente nella posizione eretta del corpo e comprendevano principalmente menomazioni delle funzioni cognitive superiori. 

La causa della nebbia cerebrale oggi non è ancora chiara.

Questo studio mirava a indagare se l'aumento dell'attivazione autonomica potesse essere un meccanismo alla base del verificarsi della nebbia cerebrale nei POTS neuropatici. 

Abbiamo quindi studiato la funzione cognitiva in pazienti con POTS neuropatica e un gruppo di controllo sano a seconda della posizione del corpo e in relazione al rilascio di catecolamine come indicatore sensibile dello stress acuto.

Il secondo obiettivo era testare l'effetto dell'assunzione di acqua sulla regolazione cardiovascolare, sui sintomi ortostatici, sulla funzione cognitiva e sul rilascio di catecolamine. 

 

Metodi: sono stati inclusi tredici pazienti con POTS neuropatica e 15 soggetti sani di controllo. 

Tutti i partecipanti hanno completato un totale di quattro cicli di test cognitivi: due prima e due dopo l'assunzione di 500 ml di acqua naturale, ciascuno prima in posizione supina e poi durante l'inclinazione della testa. 

Al termine di ogni test conoscitivo è stato prelevato un campione di sangue per la determinazione delle catecolamine plasmatiche. 

Dopo ogni fase di tilt head-up, ai partecipanti è stato chiesto di valutare i loro sintomi attuali su una scala analogica visiva. 

 

Risultati: le prestazioni della memoria di lavoro nella posizione eretta del corpo erano compromesse nei pazienti, il che era associato alla gravità dei sintomi auto-riferiti. 

I pazienti presentavano livelli elevati di norepinefrina plasmatica indipendentemente dalla posizione del corpo e dall'assunzione di acqua che aumentava eccessivamente nella posizione eretta del corpo. 

L'eccessivo aumento della norepinefrina plasmatica era correlato alla frequenza cardiaca e alla gravità dei sintomi. 

L'assunzione di acqua nei pazienti ha ridotto le concentrazioni di norepinefrina e la frequenza cardiaca e ha migliorato i sintomi come le concentrazioni di norepinefrina e la frequenza cardiaca e ha migliorato i sintomi e le prestazioni cognitive. 

 

Conclusione: la nebbia cerebrale e la gravità dei sintomi nei POTS neuropatici sono paralleli a un'eccessiva secrezione di norepinefrina. Il consumo di acqua in bolo riduce la secrezione di noradrenalina e migliora la gravità dei sintomi generali, inclusa la nebbia cerebrale.

Mywebsite.com @ All Right Reserved 2022

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder